IT | EN

2010 - 2014
Casa d'appartamenti a Bellinzona

La casa d’appartamenti Nella si trova su un piccolo lotto, a ridosso del riale La Guasta, sul confine tra Bellinzona e Giubiasco.
Il progetto utilizza le potenzialità del piano regolatore proponendo un edificio che si sviluppa in altezza, il cui volume è definito di fatto dalle distanze minime dai confini e dalle esigenze foniche imposte dal contesto. La questione fonica ha rivestito infatti grande importanza ed ha condizionato sin dall’inizio la progettazione, in quanto il sedime si trova racchiuso tra la strada cantonale di Via Lugano e la linea ferroviaria del S. Gottardo, che si trova a pochi metri. L’edificio si sviluppa su sei piani, con al piano terreno uno spazio d’ingresso aperto su un giardino leggermente incassato rispetto alla strada. I sette appartamenti in locazione sono organizzati ai quattro livelli superiori, con al primo, secondo e terzo piano appartamenti da 3 ½ e da 2 ½ locali. Al quarto piano si trova un attico da 4 ½ locali. Il principio che regola la composizione delle facciate è quello di dare ad ogni locale abitato un’apertura schermata dal rumore mediante elementi fonici che nel contempo ne caratterizzano l’architettura. Sono state sperimentate infatti diversi tipi di schermatura fonica. Verso sud, le pareti ed il soffitto delle terrazze vetrate sono rivestite con pannelli fono assorbenti di larice che attutiscono il rumore della strada. Sulla facciata nord, la schermatura avviene mediante lamelle fono assorbenti dello stesso legno, che proteggono l’apertura della camera dalle emissioni foniche della ferrovia. Mentre, sempre sulla facciata nord, le camere vengono schermate con degli elementi di metallo e vetro applicati alla facciata, una sorta di cubi vetrati aperti verso l’alto. Pure l’appartamento del piano attico si attiene a questo principio, creando degli spazi esterni a corte che sono ventilati dal tetto.